1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Paesi emergenti: per CSC diminuirà in maniera sensibile espansione nel 2009

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Diminuirà sensibilmente nel 2009 l’espansione dei paesi emergenti che hanno contribuito per oltre il 50% alla crescita del PIL mondiale nel 2008. E’ quanto prevedono gli esperti del Centro Studi Confindustria. Secondo loro più esposti al rallentamento saranno i paesi maggiormente dipendenti dall’export e con un più alto debito estero come per esempio gli est-europei o gli asiatici. Dall’analisi degli analisti emerge inoltre che freneranno in modo marcato le nazioni esportatrici di materie prime per le quali il calo delle quotazioni significa minor reddito (Russia, Medio Oriente). La Cina secondo gli esperti del Centro Studi Confindustria potrà invece compensare il minor traino delle esportazioni con politiche di sostegno a consumi e investimenti. Il deflusso di capitali ha infatti indebolito borse e cambi e ridotto le riserve valutarie di molti paesi asiatici, tra cui l’India, per la quale però l’export conta meno.