1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Padoa-Schioppa: “La situazione dei conti pubblici è drammatica”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tempi duri per i conti pubblici italiani. Il ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, ieri a pranzo con Guglielmo Epifani (Cgil), Raffaele Bonanni (Cisl) e Luigi Angeletti (Uil) ha confermato la sua preoccupazione per lo stato dei conti italiani. Il ministro ha, dunque, chiesto sacrifici da parte di tutti per risanare la situazione che in Parlamento aveva già definito “drammatica”. In pratica, se la Confindustria dovrà accettare che il taglio del cuneo non sarà per tutte le aziende, i sindacati devono rendersi conto che bisognerà incidere anche sui grandi capitoli di spesa, dal pubblico impiego alla sanità. Intanto, al Tesoro smentiscono che si sia parlato di cifre, ma i sindacalisti riferiscono che il ministro ha delineato una manovra del valore di tre punti di prodotto interno lordo, pari insomma a 40 miliardi di euro, due punti per il risanamento e uno per le misure di sviluppo. In linea con quanto chiesto dal governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi. Il dialogo è avviato anche se questa stangata non lascia tranquilli i sindacati.