1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

L’ottava a Wall Street inizia con il segno meno, Office Depot in rosso dopo annuncio nuovo CEO

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le tensioni innescate dalla decisione di Dondald Trump di bloccare per 120 giorni l’immigrazione da alcuni Paesi penalizzano l’avvio dei listini a stelle e strisce. Pochi minuti dopo l’opening bell il Dow Jones segna un -0,39%, lo S&P500 scende dello 0,42% e il Nasdaq arretra di mezzo punto percentuale.

-0,1% nei primi scambi per Starbucks dopo che, in aperto contrasto con le politiche presidenziali, l’Ad Howard Schultz ha annunciato che nei prossimi cinque anni assumerà 10 mila rifugiati in 75 Paesi. Office Depot (-2,55%) ha invece reso noto di aver nominato Gerry Smith alla carica Chief Executive Officer.

+0,32% per Walt Disney, promossa a “overweight” da Morgan Stanley (-0,89%), e +0,29% di American Express dopo il passaggio da “market perform” a “outperform” annunciato da Keefe, Bruyette, & Woods.

Dopo le indicazioni contrastanti arrivate dalle spese dei consumatori (+0,5%) e dai redditi (+0,3% m/m), in arrivo l’indice che misura l’andamento dei compromessi immobiliari. Domani inizia la due giorni di riunioni della Federal Reserve.