1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

L’ottava in Europa termina con il segno più

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La settimana dei listini europei termina con il segno più: Londra si è fermata a 7.188,30 punti (+0,67%), Francoforte a 11.651,49 (+0,20%), Parigi a 4.825,42 (+0,65%) e Madrid a 9.462,70 (+0,6%).

A livello di singole performance, la Britannica Beazley ha fatto segnare un rally del 7,9% dopo risultati 2016 sopra le stime mentre conti peggiori del previsto hanno penalizzato il Banco Popular (-7,43%), che ha terminato l’esercizio con un rosso di 3,5 miliardi di euro.

Nella prima parte sono arrivate le indicazioni relative il PMI servizi di Zona Euro e Gran Bretagna, a 53,7 e 54,5 punti, e l’accoppiata inflazione e vendite al dettaglio in Italia (+0,2 e -0,3% mensile).

Nella seconda è stata la volta dei dati statunitensi sull’andamento del mercato del lavoro (+227 mila per le payrolls, tasso di disoccupazione al 4,8%), degli indici PMI e ISM sul terziario USA (55,6 e 56,5 punti) e degli ordini alle fabbriche (+1,3% m/m).