1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

L’ottava in Europa inizia con il segno più, conti trimestrali spingono Philips

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ottava dei listini europei inizia con il segno più in scia delle indicazioni in arrivo dagli indici Pmi (Purchasing managers index): il dato relativo il manifatturiero di Eurolandia è salito a 53,3 punti mentre quello del comparto servizi si è spinto a 53,5 punti.

Meglio del previsto anche il corrispondente indice statunitense, salito, nel caso del manifatturiero a 53,2 punti. Il dato precedente si era attestato a 51,5 punti e gli analisti avevano stimato a 51,6 punti.

A Parigi il Cac40 è cresciuto dello 0,36% a 4.552,58 punti, il Dax ha segnato un +0,47% a 10.761,17 e l’Ibex grazie a un +1,27% si è spinto a 9.216,2. Rosso di mezzo punto percentuale per il Ftse100 (-0,49%) a 6.986,4.

A Londra spicca il +2,63% di easyJet dopo che UBS (+1,25%) ha migliorato l’outlook mentre sul listino olandese Philips ha guadagnato il 4,36% in scia di una crescita del 14% dell’Ebitda trimestrale.

“L’atteggiamento degli operatori dovrebbe mantenersi positivo almeno per una settimana e le vendite potrebbero affacciarsi sui mercati a cavallo delle elezioni statunitensi per poi intensificarsi in vista dell’appuntamento referendario italiano”, ha commentato Vincenzo Longo di IG.