L'ottava dei listini statunitensi inizia con il segno più

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 07/08/2012 - 08:54
Chiusura sopra la parità per i listini statunitensi che si confermano ai massimi da tre mesi in attesa che la Fed e la Bce mettano in campo nuove misure di sostegno. Il Dow Jones ha terminato in rialzo dello 0,16% a 13.117,51 punti, +0,23% dello S&P a 1.394,23 e segno più anche per il Nasdaq che, tornato nel corso della seduta sopra quota 3mila punti, ha terminato con un +0,74% a 2.989,91.

Con la stagione delle trimestrali che volge al termine si iniziano a stilare i primi bilanci. Secondo un'analisi di Factset tra le 389 società inserite nell'indice S&P 500 che hanno comunicato i conti trimestrali, il 70% ha battuto le attese di mercato in termini di utile per azione. La percentuale scende al 43% se si analizzando le attese sui ricavi. Tra le società che hanno presentato i conti segnaliamo il -7,99% di Tyson Foods che ha chiuso il terzo trimestre dell'esercizio fiscale con un giro d'affari a 8,31 miliardi di dollari (consensus a 8,71 miliardi) ed il +10,97% di Cognizant che ha battuto le stime ed alzato la view sull'utile 2012. Rosso di mezzo punto percentuale per la creatura del guru Warren Buffet, la Berkshire Hathaway (-0,54%), che ha toccato i livelli massimi degli ultimi 16 mesi. In particolare evidenza anche Best Buy (+13,32%) nel giorno dell'offerta da 24-26 dollari da parte del fondatore e già presidente Richard Schulze. Dal fronte giudizi +0,22% per Kraft, promossa a "buy" da parte degli analisti di Jefferies.
COMMENTA LA NOTIZIA