L'orso torna a graffiare a Piazza Affari: rush di Pirelli

Inviato da Redazione il Mar, 13/03/2007 - 17:46
Martedì negativo per la borsa milanese che scivola insieme alle borse del Vechio continente in coincidenza con la chiusura delle contrattazioni. A fine giornata l'S&P/Mib lascia sul terreno l'1,03% a 40277 punti. Male anche il Mibtel che chiude a 31397 punti, -0,81%. La possibile cessione della quota in Olimpia, sancita dal mandato esplorativo affidato dal cda di Pirelli & C. a Marco Tronchetti Provera, non ha mancato di scuotere i titoli della galassia Olimpia presenti a Piazza Affari. In particolare a beneficiare della possibile cessione della quota detenuta in Olimpia, e attraverso la quale controlla il 18% di Telecom Italia, è stata proprio Pirelli che è arrivata durante la seduta a guadagnare 10 punti percentuali per poi andare a chiudere a +4,90%, a 12,79 euro. Chiusura in territorio leggermente positivo anche per Telecom Italia (+0,31% a 2,1275 euro) reduce da una sfilza di bocciature da parte delle principali case d'affari in seguito alla presentazione del business plan 2007-09 che avevano depresso il titolo.
COMMENTA LA NOTIZIA