1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro, volatilità resta ai minimi: attesa per riunione Fed (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La volatilità resta ai minimi sull’oro, con le quotazioni del metallo giallo ingabbiate fra i 1.190 ed i 1.210 dollari l’oncia. Poco prima delle 15, le quotazioni dell’oro si muovono sopra quota 1.200 dollari l’oncia, mostrando un leggero rialzo dello 0,13 per cento. “E’ chiaro che i mercati vivono ormai in una trepidante attesa per il meeting della Federal Reserve (Fed) di questa settimana, dove viene dato per scontato un rialzo dei tassi”, sottolinea Carlo Alberto De Casa, capo analista di ActivTrades, spiegando che “una Fed in versione colomba, ossia accomodante, nelle previsioni per il 2019, potrebbe aprire spazio per altre riprese del lingotto, mentre parole da falco, cioè con aspettative per una politica monetaria maggiormente aggressiva ed altri rialzi dei tassi, potrebbero far riprendere la discesa dell’oro, con spazio dapprima verso i 1.180 e potenzialmente anche verso i 1.160$”. “Nonostante ciò non credo possa esserci molto spazio in più per ulteriori discese, anche visto l’incerto scenario geopolitico mondiale del momento”, conclude l’esperto.