Oro sotto i 1.300 dollari dopo minute Fed

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 22/05/2014 - 09:41
Le minute della Federal Reserve, che hanno rimarcato la mancanza di rischi inflattivi, non giovano alle quotazioni dell'oro scendere di slancio sotto la soglia psicologica dei 1.300 dollari. Il prezzo spot del metallo giallo è sceso questa mattina fino a un minimo a 1.283 dollari l'oncia per poi risalire in area 1.295.
Ieri sera le minute della Federal Reserve relative alla riunione del 29-30 aprile hanno rimarcato che l'inflazione è attesa rimanere ben sotto il target del 2%. Lo scorso mese la Fed ha diminuito ulteriormente l'entità del proprio piano di acquisti di asset a complessivi 45 miliardi di dollari nel mese con la quarta sforbiciata consecutiva da 10 miliardi dollari rimarcando che ulteriori riduzioni graduali sono probabili.
COMMENTA LA NOTIZIA