Oro: quotazioni toniche in attesa della Bce

Inviato da Luca Fiore il Mer, 06/06/2012 - 13:11
Le attese per un intervento della Bce spingono al rialzo i prezzi dell'oro. Segno più per il prezzo del metallo giallo che vede il future con consegna luglio scambiato al Comex salire di oltre un punto percentuale a 1.635,9 dollari l'oncia (+20$). L'oro nelle ultime sedute ha guadagnato il 4,5%. Secondo le stime di Barclays e Morgan Stanley nel quarto trimestre i prezzi dell'oro si attesteranno rispettivamente a 1.790 ed a 2 mila dollari l'oncia. Nei prossimi 12 mesi gli analisti di Goldman Sachs stimano i prezzi in quota 1.940 dollari.

Indicazioni rialziste arrivano anche dai filing della statunitense Sec (Securities and exchange commission) e dalle notizie in arrivo dalla Cina. Il Soros Fund Management nel primo trimestre ha più che triplicato la partecipazione nell´SPDR Gold Trust, il maggiore Etf sull´oro fisico al mondo. Il primo investitore nell'Etf si conferma l'hedge fund Paulson & Co. che a fine trimestre deteneva 17,3 milioni di quote, valutate 2,62 miliardi di dollari. Secondo i dati rilasciati dall'ufficio doganale di Hong Kong, gli acquisti cinesi ad aprile sono cresciuti del 62% a 101,8 tonnellate, non lontano dal record storico registrato a novembre 2011 a 102,5 tonnellate.
COMMENTA LA NOTIZIA