1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: quotazioni deboli in attesa della Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta all’insegna della prudenza per il metallo giallo in attesa della fine della due giorni di riunioni del Fomc (Federal Open Market Committee), il braccio operativo della banca centrale statunitense. Secondo gli analisti il comunicato finale della Fed da un lato dovrebbe confermare il tapering, il piano di progressiva riduzione degli stimoli monetari, e dall’altro rimarcare che il coso del denaro resterà ai minimi storici ancora per diverso tempo.

Ovviamente una lettura “dovish”, da colomba, finirebbe per penalizzare il biglietto verde e spingere al rialzo il metallo giallo. Mutatis mutandis nel caso cui dovesse prevalere una visione “hawkish”, da falco. In questo contesto il future con consegna agosto sull’oro, salito dell’8% nell’ultimo mese, arretra di mezzo punto percentuale a 1.322 dollari l’oncia.