Oro: quotazioni ai minimi da oltre un mese

Inviato da Luca Fiore il Mer, 20/11/2013 - 19:55
Minimi da metà ottobre per le quotazioni dell'oro. Nuova seduta con il segno meno per il metallo giallo che poco prima della pubblicazione delle minute dell'ultima riunione del board della banca centrale statunitense passa di mano a 1.260 dollari l'oncia, oltre un punto percentuale in meno rispetto al dato precedente.

Nonostante nelle ultime sedute Janet Yellen prima e Ben Bernanke poi abbiano ribadito la piena disponibilità della banca centrale statunitense a continuare a stimolare la ripresa della prima economia, oggi il metallo giallo è sceso a livelli che non si vedevano da metà ottobre a 1.255,3 dollari.

"L'implacabile tendenza ribassista dell'oro sembrerebbe esser dovuta al calo della domanda di asset rifugio in un momento in cui i rischi di un tracollo politico e finanziario continuano a ridursi", ha detto Colin Cieszynski, analista senior di Cmc Markets. "La domanda di metalli preziosi in ottica anti-inflazionistica -continua l'esperto- scende in scia dell'andamento dei prezzi".
COMMENTA LA NOTIZIA