1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: prezzi verso quota 1.400$, il Wgc stima un nuovo record della domanda asiatica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’indebolimento del dollaro spinge l’oro verso la resistenza posta in quota 1.400 dollari l’oncia. Seduta positiva per il metallo giallo che grazie alle prese di beneficio che stanno colpendo il biglietto verde, il dollar index quota in rosso dello 0,6%, in apertura di seduta a New York ha toccato i 1.394 dollari l’oncia.

Indicazioni rialziste per il metallo giallo arrivano anche dal World Gold Council e da Bank of America Merrill Lynch. Secondo l’organizzazione che raggruppa le maggiori società del minerario aurifero, nel secondo trimestre la domanda di oro da parte degli acquirenti asiatici (particolarmente sensibili all’andamento delle quotazioni) farà registrare un nuovo record.

In particolare, il Wgc stima che le importazioni indiane si attesteranno a 350-400 tonnellate, il 200% in più rispetto a un anno fa. BofA ha invece annunciato di aver rivisto la stima sul prezzo di fine anno portandola a 1.478 dollari l’oncia.