1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: prezzi deboli in attesa delle payrolls di venerdì

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta all’insegna della debolezza per le quotazioni dell’oro che, in calo dello 0,41% a 1.321,7 dollari, porta il saldo delle ultime cinque sedute a un -1,81%. Il nuovo approccio “da falco” di Janet Yellen e del vice presidente della Fed Stanley Fischer, che non ha escluso due strette sui tassi nel 2016, sembrerebbe destinato a spingere al ribasso I prezzi del metallo giallo.

A questo punto, particolarmente importanti saranno le indicazioni che venerdì arriveranno dal saldo delle payrolls. “Sembrerebbe in arrivo un nuovo incremento particolarmente solido dei posti di lavoro e questo potrebbe significare un ritorno delle attese per un incremento a settembre”, ha rilevato Jonathan Butler di Mitsubishi. “Si tratta di un contesto penalizzante per l’oro”, continua l’esperto.

Dopo le 255 mila unità di luglio e le 287 mila di giugno, il saldo delle buste paga nei settori non agricoli nel mese corrente è visto a 180 mila unità.