1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Oro, i nuovi massimi potrebbero essere ulteriormente aggiornati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Complice anche il deprezzamento del biglietto verde Usa nei confronti del dollaro, la crescita del livello di inflazione e le pur sempre presenti tensioni sul fronte mediorientale, l’oro continua la sua corsa. In particolar modo le quotazioni della pregiata materia prima hanno generato ieri un nuovo segnale di acquisto oltrepassando le resistenze statiche di area 1.445 dollari. L’indicazione risulta ancora più forte in quanto confermata in chiusura di contrattazioni. Partendo da questo elemento, il prossimo target price sembra essere il pull back profondo della trendline ascendente disegnata con i minimi del 28 gennaio e del 4 marzo e violata al ribasso in occasione della seduta dello scorso 10 marzo. La trend in questione attualmente transita in area 1.520 dollari. In base a tali considerazioni è dunque lecito entrare in acquisto a 1.447 dollari. Lo stop scatterebbe al cedimento dei supporti statici di 1.410 dollari mentre appunto il target è a 1.520 dollari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Audizione governatore Federal Reserve

Powell (FED): “UE non è nemica degli USA”

Smentisce le parole del presidente Donald Trump pronunciate qualche giorno fa alla vigilia del summit Nato il numero uno della FED, Jerome Powell. “Crede che l’Unione europea sia un nemico …

Intervento del vice ministro dell'economia

Garavaglia (MEF): “Taglio tasse per imprese a breve”

Buone notizie per le imprese. Già prima della fine dell’estate potrebbe esserci un provvedimento sul taglio delle tasse. Così Massimo Garavaglia, vice del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, a margine di …

Summit a Washington

Dazi: il prossimo 25 luglio incontro Trump-Juncker

Il prossimo 25 luglio il presidente della Commissione ue, jean-Claude Juncker, incontrerà il presidente degli USA Donald Trump a Washington. L’incontro verterà sulla questione commerciale come sottolinea la stessa Commissione …

Mercato immobiliare sottotono

USA: indice Nahb sotto le attese a luglio

Il mercato immobiliare americano mostra segni di cedimento con l’indice Nahb (National Association of Home Builders) che a luglio si quota a 68 punti, inferiore al consensus pari a 69 …