1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: nuova seduta all’insegna della debolezza, si guarda al Congresso Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’allentarsi della tensione in Medio Oriente penalizza il metallo giallo. Quarta seduta consecutiva con il segno meno per il future con consegna dicembre sull’oro che a poco più di mezz’ora dalla chiusura dei listini europei segna un rosso dello 0,2% a 1.393,7 dollari. Gli ultimi dati diffusi da Bloomberg sull’oro fisico detenuto dagli Etp (Exchange traded products) hanno evidenziato una crescita la scorsa settimana di 2,7 a 1.954,7 tonnellate.

Indicazioni rialziste arrivano anche dai dati contenuti nel Commitments of Traders, il report settimanale della statunitense Commodity Futures Trading Commission. Al 27 agosto le scommesse rialziste nette (contratti rialzisti meno ribassisti) detenute da hedge funds e speculatori sul metallo giallo hanno messo a segno un incremento del 34% portandosi ai massimi dal 22 gennaio a 97.902 contratti.