Oro: nel 2011 acquistato il 350% annuo in più (Blackrock)

Inviato da Redazione il Lun, 02/01/2012 - 14:16
"Assistiamo a un incremento della domanda di oro da parte delle banche centrali, che negli ultimi anni hanno invertito il loro trend di venditori di metallo giallo". Lo dichiara Evy Hambro, gestore del fondo World Gold Fund di Blackrock, secondo il quale i fondamentali incoraggiano a credere che i prezzi dell'oro si manterranno agli attuali livelli elevati. "Finora quest'anno ne sono state acquistate 349 tonnellate, un aumento del 350 per cento rispetto ai livelli del 2010 che ha superato le aspettative del mercato. È interessante notare che la domanda è stata trainata dai mercati emergenti, in particolare Russia, Messico, Tailandia e Corea del Sud, che comprano oro fisico come valuta alternativa per cercare di diversificare rispetto al dollaro USA".
Inoltre, prosegue Hambro, i consumatori stanno acquistando oro per tutelare il loro potere d'acquisto in un contesto di elevata inflazione e bassi tassi di interesse. Questo accade in aree come la Cina, dove la domanda di investimento è aumentata del 90 per cento nel primo semestre del 2011, salendo a 138 tonnellate.
"Sul fronte dell'offerta i fondamentali sono incoraggianti", prosegue Hambro. "Il prezzo dell'oro è aumentato del 400 per cento dal 2001, mentre la produzione di oro del settore minerario non ha riportato un aumento significativo. I giacimenti più accessibili sono già stati ampiamente sfruttati, e l'estrazione dell'oro diventa sempre più difficoltosa. In questo scenario, caratterizzato da una forte domanda associata a un'offerta piatta, siamo persuasi che l'outlook positivo del prezzo dell'oro sarà confermato, insieme al re-rating dei titoli azionari auriferi all'inizio del 2012".
COMMENTA LA NOTIZIA