1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: investitori sono tornati a vederlo come elemento chiave di diversificazione e bene rifugio (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prima parte di giornata tranquilla per l’oro (-0,4% a 1.242 $) dopo il balzo della vigilai di oltre il 4% che ha spinto il prezzo del metallo giallo ai massimi a oltre un anno in area 1.250 dollari l’oncia. La spiccata avversione al rischio sui mercati ha spinto gli investitori a riscoprire l’oro come asset rifugio e da inizio anno l’aumento dei prezzi è di circa il 17%. “Ci aspettavamo una crescita della performance dell’oro nel 2016 – rimarca James Butterfill, Head of Research di ETF Securities – e questa senz’altro si sta concretizzando. Riteniamo che la dichiarazione di Janet Yellen sulla traiettoria della politica monetaria della Fed e la più ampia efficacia della politica monetaria della Banca Centrale stiano facendo emergere le preoccupazioni sulla stabilità del mercato finanziario”. “Tutto questo – prosegue Butterfill – avviene in un momento dominato da forti preoccupazioni sulla liquidità delle banche europee, il rischio di una Brexit e l’incertezza relativa ai candidati alla presidenza americana. Gli investitori di conseguenza stanno tornando all’oro come elemento chiave di diversificazione e bene rifugio. Considerate le sfide poste dallo scenario economico e d’investimento attuale, prevediamo che questo trend proseguirà”.