1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: l’indebolimento del dollaro spinge l’oro ai massimi da oltre tre mesi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seconda seduta consecutiva di guadagni per il metallo giallo che si porta ai massimi da oltre tre mesi in scia dell’indebolimento del dollaro. Al Comex il derivato con consegna aprile sale di mezzo punto percentuale a 1.257,7 dollari dopo essersi spinto fino a 1.259 dollari, il livello maggiore dall’11 novembre 2016.

“Le cose si stanno mettendo decisamente bene per il metallo prezioso”, ha commentato Yann Quelenn di Swissquote. “I verbali della Fed pubblicati questa settimana -continua l’esperto- hanno accentuato le pressioni rialziste sull’oro”.

“Secondo noi, la Fed quest’anno alzerà i tassi solo una volta e crediamo che i mercati finanziari abbiano sopravvalutato il numero di rialzi dei tassi” e quindi “la domanda d’oro probabilmente continuerà”.