1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Oro, l’incertezza delle Borse continua a sostenere il rialzo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In mezzo alla volatilità e alla turbolenza cha contraddistingue le sedute degli ultimi giorni, l’unica certezza in ottica rialzista appare l’oro. Il metallo prezioso ha toccato oggi i nuovi massimi a 1.715,75 dollari l’oncia, andando così a oltrepassare le resistenze statiche di breve rappresentate dai recenti top registrati lo scorso 4 agosto a 1.681,72 dollari. Nonostante l’Rsi si stia avvicinando al livello di ipercomprato, con l’indicatore che ha superato la soglia dei 72 punti, le indicazioni tecniche propendono tutte per il mantenimento delle posizioni long in essere. Volendo, le correzioni possono essere sfruttate per implementare ulteriori acquisti. La considerazione scaturisce dall’analisi del grafico daily. Oltre al segnale di acquisto menzionato in precedenza, ossia l’accelerazione oltre i recenti massimi, va segnalato come l’oro benefici del mantenimento delle quotazioni sopra i supporti dinamici offerti dalla trendline ascendente disegnata con i minimi crescenti dell’1 luglio e dell’1 agosto. Non si può non menzionare inoltre il completamento, con l’allungo dell’8 luglio scorso, della flag che ne aveva caratterizzato i corsi a cavallo tra il 2 maggio e il 7 luglio. La figura, tipicamente di prosecuzione del trend precedente, ha come target finale, ottenuto estendendo dal punto di rottura l’ampiezza del movimento ascendente antecedente, la soglia psicologica dei 1.800 dollari. In base agli assunti emersi nel corso dell’analisi è quindi lecito posizionarsi in acquisto a 1.670 dollari. Con stop selettivo al cedimento dei 1.640 dollari, il target intermedio è a 1.738 dollari e quello finale è appunto a 1.800 dollari.