Oro in aumento dopo dati inflazione e disoccupazione Usa, argento in calo

Inviato da Floriana Liuni il Lun, 11/07/2011 - 10:46
Altri aumenti in vista per l'oro, investimento rifugio contro il rallentamento nell'economia e l'inflazione. Il metallo giallo con consegna immediata ha raggiunto i massimi da giugno, a 1,547 dollari l'oncia, dopo i dati deludenti sull'occupazione americana. I future sull'oro a New York quotano1,544 dollari l'oncia, in rialzo dello 0,2%. Sul mercato di Shanghai il metallo giallo a dicembre è cresciuto dello 0,7% a 1,545 dollari l'oncia. Cala invece dell'm 0,4% l'argento con consegna immediata, mentre sul Comex i future a settembre restano quasi invariati a 36,58 dollari l'oncia.

COMMENTA LA NOTIZIA