1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: importazioni indiane attese in calo nel 2012

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le importazioni di oro dall’India potrebbero scendere anche nel 2012. È quanto emerge dalle stime degli analisti contattati da Bloomberg News. Le richieste in arrivo dal subcontinente nel 2012 sono attese in calo del 7% a 900 tonnellate.
L’India, che secondo i dati diffusi dal World Gold Council nel Gold Demand Trends nel 2011 si è confermato primo acquirente globale (933,4 tonnellate contro le 1.006,3 tonnellate del 2010), vede la sua leadership minacciata dalla Cina, che l’anno scorso ha registrato un incremento degli acquisti di oro del 20% attestandosi a 769,8 tonnellate. Se l’attuale trend dovesse continuare la Cina diverrebbe il primo mercato anche per quanto riguarda il metallo giallo.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Petrolio stabile in attesa del meeting Opec

Stabili le quotazioni del petrolio in attesa del meeting Opec di domani. Questa mattina il prezzo del Wti (riferimento americano) mostra un leggero rialzo dello 0,25% a 51,61 dollari al barile, mentre il Brent (riferimento europeo) si mantiene sopra …

COMMODITY

Oro: prezzi a 1.261 dollari, focus sulle minute di domani

Sostanziale parità al Comex per il future con consegna giugno sull’oro che passa di mano a 1.261,5 dollari l’oncia (+2% nelle ultime cinque sedute). “Ancora una volta, l’oro si trova a riprendere fiato”, ha rilevato Ole Hanson, n.1 per le commodity d…

COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COMMODITY

Petrolio: Brent si spinge sopra quota 54 dollari il barile

Quarta giornata consecutiva con il segno più per le quotazioni del greggio, in rialzo dello 0,82% a 54,05 dollari il barile. Nelle ultime cinque sedute il derivato è salito del 4,3% in attesa che l’Opec, l’Organizzazione che raggruppa i Paesi esporta…