Oro: Goldman Sachs taglia la view 2013/14

Inviato da Luca Fiore il Lun, 24/06/2013 - 16:58
Il calo dei prezzi dell'oro iniziato a maggio è coerente con tassi di interesse reali in crescita e con il costante deflusso di metallo registrato dai fondi Etf. È quanto si legge in un report dedicato ai metalli preziosi preparato dagli analisti di Goldman Sachs. "Nonostante ci attendiamo un nuovo calo dei prezzi, l'outlook di breve termine si conferma incerto".

Nonostante l'aggiustamento del quantitative easing da parte della Fed spingerà i prezzi ulteriormente al ribasso, "la portata del recente riprezzamento è stata significativa e attualmente include una prima sforbiciata al QE". Su queste basi, Goldman ha annunciato di aver ridotto la view 2013 da 1.435 a 1.300 dollari l'oncia mentre il dato relativo fine-2014 passa da 1.270 a 1.050 dollari.

L'ottava del metallo giallo è iniziata con il segno meno e in questo momento al Comex un'oncia d'oro con consegna luglio quota in rosso di oltre mezzo punto percentuale a 1.284,7 dollari. Il saldo delle ultime cinque sedute evidenzia un rosso di oltre sette punti percentuali.
COMMENTA LA NOTIZIA