1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: Goldman, è ora di chiudere le posizioni “ribassiste”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

È arrivato il momento di chiudere le posizioni “short” sul metallo giallo. A dirlo è Goldman Sachs che lo scorso 10 aprile aveva ridotto la view sui prezzi dell’oro per la seconda volta in due mesi consigliando ai propri clienti di chiudere le posizioni “rialziste” e di scommettere su un calo dei prezzi del metallo prezioso.

I prezzi dell’oro, rilevano gli analisti di Goldman, “nelle ultime sedute sono scesi ben oltre il nostro target fissato a 1.450 dollari l’oncia”. Per i prossimi mesi la banca statunitense si attende una fase di prolungata debolezza alla luce dei deflussi dai fondi Etf e dell’accelerazione della ripresa negli Stati Uniti. Attualmente al Comex un’oncia d’oro con consegna maggio quota in calo di oltre un punto percentuale a 1.405 dollari.