1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro balza in avanti, nuovo record a 1.038 dollari all’oncia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’oro splende più che mai. In questo momento il metallo giallo ha messo a segno un nuovo massimo storico a New York raggiungendo quota 1.038,20 dollari (+2,09%) superando così il record di marzo 2008 pari a 1.033,90 dollari. Livello record anche a Londra, dove questa mattina il fixing è schizzato a 1.020,25 dollari. A spingere in alto il metallo prezioso è innanzitutto la debolezza del dollaro (con cui è espressa la quotazione dell’oro) nei confronti delle altre valute internazionali. Ma non solo. Oggi avrebbero movimentato il mercato delle commodities anche alcune voci sulla fissazione del prezzo del petrolio. Secondo il quotidiano britannico The Indipendent, i Paesi del Golfo, insieme alla Cina, la Russia e il Giappone, avrebbero avanzato l’ipotesi di sostituire il dollaro come valuta principale negli scambi petroliferi con un paniere di monete comprendente lo yen, lo yuan, l’euro, l’oro e la futura moneta unica dei Paesi del Golfo. Secondo alcune agenzie internazionali però, l’ipotesi sarebbe stata già smentita da alcuni portavoce del Kuwait e del Katar.