Oro: anche Goldman Sachs taglia la view

Inviato da Luca Fiore il Mar, 26/02/2013 - 18:58
Balzo per le quotazioni dell'oro. L'incertezza in arrivo dal nostro Paese e le parole di Ben Bernanke, che ha confermato la validità del piano di acquisto asset dopo che i verbali dell'ultima riunione del board della Fed avevano fatto presagire una fine anticipata del quantitative easing, spingono al rialzo il prezzo del metallo giallo. Al Comex il prezzo di un'oncia d'oro con consegna marzo avanza di quasi 25 dollari portandosi a 1.611 dollari, l'1,6% in più rispetto al dato precedente.

A dispetto dei guadagni odierni, gli analisti di Goldman Sachs, generalmente considerati perma-bulls (tori permanenti), hanno ridotto la stima sui prezzi a tre mesi da 1.825 a 1.615 dollari, quella semestrale da 1.805 a 1.600 dollari e quella a 12 mesi da 1.800 a 1.550.
COMMENTA LA NOTIZIA