1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Oracle rivitalizza il settore dei chip a Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Decisamente tonico il comparto dei semiconduttori a Wall Street, nonostante il warning di Amd. L’indice Philadelphia Semiconductor in questo momento si porta a casa il 3,36% salendo a 344,01 punti.

A rivitalizzare l’andamento del settore ci ha pensato Oracle che, forte delle 65 acquisizioni negli ultimi 5 anni e di 23,6 mld di dollari cash, per bocca del Ceo Larry Ellison ha annunciato di voler acquistare aziende produttrici di chip.

Ellison ha dichiarato di voler seguire l’esempio di Steve Jobs di Apple e puntare sull’hardware, una scelta in linea anche con la recente operazione di acquisto di Sun Microsystems. Titoli di medie/grandi dimensioni come Micron Technology, Nvidia e Broadcom si portano a casa rispettivamente il 7,12%, il 5,77% ed il 3,77%.

Ma sale anche Advanced Micro Devices, nonostante il warning sui ricavi del terzo trimestre, che ora sono visti in calo tra l’1% e il 4% rispetto al fatturato di 1,65 miliardi di dollari registrato nel tra aprile e giugno. Il titolo Amd in questo momento sale del 5,63% a 6,76 dollari. Segno più anche per giganti del calibro di Intel (+2,42%), Texas Instruments (+3,92%) e Dell (+4,12%.