1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Operazione Ifil/Exor, Ifi e Ifil ricorrono contro provvedimenti sanzionatori Consob

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le sanzioni pecuniarie e la sospensione per sei mesi di Gianluigi Gabetti (presidente di Ifil), per quattro di Franzo Grande Stevens (consulente legale)e per due mesi di Virgilio Marrone (amministratore delegato di Ifi) deliberate oggi dalla Consob non sono andate giù ai vertici di Ifil e Ifi. I cda delle due finanziarie di casa Fiat hanno infatti deciso di ricorrere presso la Corte di Appello di Torino contro il provvedimento sanzionatorio della Consob relativo all’operazione Ifil/Exor. Il cda ha inoltre presentato alla Consob un quesito scritto per conoscere se le sanzioni amministrative accessorie non siano applicabili fino a che sia pendente il giudizio di opposizione. L’operazione Ifil/Exor risale all’aprile 2005 e permise all’Ifil di mantenere il controllo del gruppo Fiat attraverso un equity swap che ha consentito alla holding di non perdere la presa sul 30% della Fiat alla chiusura del prestito convertendo con le banche.