Operazione AdR pesa sul debito di Gemina

Inviato da Redazione il Mer, 21/09/2005 - 09:11
L'acquisto della maggioranza assoluta di Aeroporti di Roma pesa sulla situazione debitoria di Gemina. L'indebitamento consolidato del gruppo che fa capo alla famiglia Romiti è infatti salito a circa 1,8 miliardi di euro tenendo conto del riassetto a Fiumicino annunciato lo scorso 15 settembre. A termine dell'operazione l'holding guidata da Pier Giorgio Romiti salirà al 100% di Leonardo, società che detiene il 51,15% di Adr, il restante 44,74% del capitale rimarrà in mano all'australiana Macquarie che è però tagliata fuori dai giochi per il controllo. Intanto ieri Save, la società che gestisce l'Aeroporto Marco Polo di Venezia, ha reso noto di detenere una partecipazione pari al 2,03% nel capitale di Gemina. L'acquisizione di tale quota è avvenuta sul mercato nel corso degli ultimi 2 mesi con investimento complessivo di 12,9 milioni di euro. "La partecipazione in Gemina - afferma il Presidente di Save Enrico Marchi - rappresenta una interessante possibilità di investimento sul mercato aeroportuale italiano, essendo Gemina azionista di controllo di Aeroporti di Roma".
COMMENTA LA NOTIZIA