Operatori mobili nella bufera

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 04/08/2006 - 09:20
Gli operatori mobili nel mirino dell'Antitrust. Tim, Vodafone e Wind rischiano ora una condanna per aver abusato della loro posizione dominante. È quanto emerge dall'istruttoria chiusa ieri dai tecnici del garante. Un abuso consumato singolarmente ma anche in modo congiunto. I tre operatori hanno reti di proprietà e sono attivi nel mobile come nella telefonia fissa. Essendo così solidi, avrebbero anche impedito a qualsiasi altra società di affacciarsi nel settore del mobile, solo perché priva di rete. E il blocco che si è creato avrebbe procurato danni anche ai clienti: in un mercato concorrenziale avrebbero potuto beneficiare di tariffe più basse fino al 30%. Un dominio che sempre secondo i tecnici sarebbe in atto dal 2002.
COMMENTA LA NOTIZIA