Opel guarda a Ripplewood

Inviato da Redazione il Mar, 30/06/2009 - 08:46
Il futuro di Opel rimane ancora appeso a un filo. La situazione è tesa tra General Motors, l'amministrazione fiduciaria che controlla il gruppo automobilistico tedesco e Magna. Secondo quanto riportato dal Corriere della sera, questa situazione critica spingerebbe Gm verso la firma a breve di una nuova lettera d'intenti con la filiale europea del private equity statunitense Ripplewood. Non solo. Si potrebbero riaprire le porte anche per altri acquirenti, quali la cinese Baic e la Fiat. Tra i diversi problemi, Magna non sarebbe stata ancora in grado di risolvere il nodo delle pensioni accumulate dai dipendenti Opel.
COMMENTA LA NOTIZIA