1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ok dell’Antitrust alla fusione tra Asm e Aem

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

È arrivato il via libera dell’Antitrust alla fusione tra Aem e Asm. Lo hanno reso noto le società in un comunicato congiunto. Stando alla nota, il provvedimento è stato concluso sulla base degli impegni assunti dalle due società coinvolte al fine di neutralizzare la rilevanza in chiave antitrust degli attuali legami tra Asm ed Endesa Italia, società operante nel settore della generazione dienergia elettrica partecipata per il 20% da Asm e per il restante 80% da Endesa Europa. Il primo paletto imposto dal garante è che Asm faccia dimettere i due membri del consiglio di amministrazione di Endesa Italia di sua nomina entro il 31 dicembre 2007, sostituendoli con due amministratori indipendenti. Il passo successivo sarà l’impegno di A2A a far dimettere i tre membri del consiglio di amministrazione di Ergon Energia di sua nomina e a sostituire tali esponenti con amministratori indipendenti, non oltre 12 mesi dalla data di efficacia della fusione. Infine, A2A dovrà fare in modo che, entro la data di entrata in esercizio commerciale previsto per l’inizio del 2009, il dispacciamento e la gestione dell’energia prodotta da ciascuno dei due gruppi di generazione facenti capo a Ergosud vengano effettuati separatamente e in modo autonomo da ASM e l’altro socio di co-controllo di Ergosud.