1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Ogm: Consiglio Ue, oggi il voto su coltivazione mais

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Consiglio europeo è chiamato oggi a votare sull’autorizzazione a coltivare nell’Unione europea un nuovo tipo di mais Ogm, il TC1507 del gruppo americano Pioneer. Se non si manterrà una maggioranza qualificata di Paesi Ue contrari, la coltura del mais Ogm sarà automaticamente approvata. Il rischio è elevato: secondo le voci di corridoio infatti la Germania si asterrà facendo cadere la maggioranza qualificata di contrari e dunque facendo scattare automaticamente l’approvazione. Bruxelles è infatti obbligata, dopo la sentenza della Corte di giustizia Ue di fine settembre che l’ha accusata di aver ritardato l’approvazione, a proseguire nel processo di approvazione: la Pioneer aveva fatto richiesta 12 anni fa, nel 2001, e l’Efsa, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare, ha dato pareri favorevoli nel corso degli anni. Oggi è dunque l’ultimo giorno utile da parte del Consiglio per esprimersi.
Tuttavia, il Parlamento europeo avrebbe chiesto di respingere la domanda di autorizzazione. La società americana infatti non avrebbe ancora risposto alla domanda dell’Autorità europea sulla sicurezza degli alimenti di precisare determinate condizioni e gli impatti ambientali.

Commenti dei Lettori
News Correlate
DATI MACROECONOMICI

BB Biotech nuovamente in utile

BB Biotech chiude il 2017 tornando in utile: i profitti netti si sono attestati a 688 milioni di franchi, a fronte di una perdita netta di 802 milioni nell’intero 2016. …

MERCATI

Fmi: tonfo azionario “inevitabile”

Il tonfo azionario di due settimane fa era “forse inevitabile”. Parola del Fondo Monetario Internazionale, che spiega come comunque “l’economia continui a crescere”. …

STATI UNITI

Lloyd Blankfein: non mi sentivo così bene dal 2006

“Le probabilità di un esito negativo sono cresciute”. Così Lloyd Blankfein, n.1 di Goldman Sachs, ha descritto l’attuale contesto negli Stati Uniti. Blankfein, nel corso di un’intervista concessa a Christine …