1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Oggi i responsi di ottobre sul mercato del lavoro statunitense

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mercato del lavoro statunitense dovrebbe confermare a ottobre una sostanziale debolezza con la creazione di meno posti di lavoro rispetto al mese precedente. Le stime di consensus prevedono la creazione di 95 mila nuovi posti di lavoro nei settori non agricoli (non farm payrolls), ritmo lievemente inferiore alle 103 mila unità evidenziate a settembre. Il Dipartimento del Lavoro Usa diffonderà alle 13.30 ora italiana anche il dato relativo al tasso di disoccupazione, atteso stabile al 9,1% per il quarto mese consecutivo.


Le attese degli analisti sulle payrolls vanno da un minimo di +50mila posti a un massimo di +150mila. Tra i più ottimisti spiccano gli analisti di Société Générale che vedono un balzo delle non farm payrolls di 135mila unità con calo della disoccupazione all’8,9%. Si tratterebbe della maggiore creazione di posti di lavoro dallo scorso aprile.


La stima Adp diffusa mercoledì ha evidenziato la creazione di 110 mila posti di lavoro nel solo settore privato. Il report ADP (Automatic Data Processing) si basa su dati raccolti da circa 340 mila imprese che occupano più di 21 milioni di persone.


La Fed vede disoccupazione a livelli molto elevati anche il prossimo anno
L’economia statunitense nel terzo trimestre è cresciuta al ritmo del 2,5% annualizzato rispetto al +1,3% del trimestre precedente, sospinta soprattutto dai consumi personali (+2,4%). Il presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, mercoledì ha rimarcato come la crescita degli Usa è “lenta in modo frustante”. E pertanto l’attuazione di altre misure di stimolo rimane sul tavolo dell’istituto centrale statunitense.


La Fed ha apportato un netto taglio delle stime di crescita per l’economia statunitense. Per l’anno in corso l’incremento del Pil è pronosticato all’1,6-1,7%, dal 2,7-2,9% stimato in precedenza. Tagliate anche le stime per il 2012 e il 2013. A preoccupare maggiormente è l’elevata disoccupazione attesa a fine 2012 tra l’8,5% e l’8,7% (7,8-8,2% il range precedentemente indicato). Bernanke ha rimarcato che senza l’intervento della Fed “la situazione sarebbe peggiore con tasso di disoccupazione più elevato”.


Gli Stati Uniti hanno recuperato circa 2,09 milioni di posti di lavoro rispetto agli 8,75 milioni bruciati nel corso della recessione di 18 mesi finita nel giugno 2009.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Stati Uniti: fiducia consumatori giugno sale a sorpresa

Migliora la fiducia dei consumatori americani. Secondo la lettura di giugno, l’indice di fiducia dei consumatori negli Stati Uniti si è attestato a 118,9 punti, in aumento dai 117,6 punti di maggio (dato rivisto al ribasso dai precedenti 117,9 punti)…

ECONOMIA

Stati Uniti: +5,7% a/a per l’S&P/Case-Shiller, peggio delle attese

Ad aprile l’indice S&P/Case-Shiller, che misura l’andamento dei prezzi immobiliari nelle 20 principali città degli Stati Uniti, ha registrato un +5,7% annuo dal +5,9% del mese precedente. Il dato è sotto le attese degli analisti che erano a +5,9%….

BANCHE CENTRALI

Regno Unito: la Bank of England alza il CCB allo 0,5%

Tagliato a zero un anno fa, oggi il Countercyclical Capital Buffer (CCB) sulle esposizioni delle banche britanniche è stato riportato in quota 0,5%. Lo ha annunciato la Bank of England in una nota. L’istituto guidato da Mark Carney ha fatto sapere al…

MACRO

Italia: fiducia consumatori e imprese migliora a giugno

L’Istat ha comunicato stamattina che a giugno l’indice del clima di fiducia dei consumatori aumenta di un punto percentuale passando da 105,4 a 106,4 punti. In miglioramento anche l’indice composito del clima di fiducia delle imprese che passa da 10…

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede alle 12 a Londra la presentazione del Financial Stability Report da parte del governatore della Bank of England, Mark Carney. Probabile che il chairman colga l’occasione per ribadire la necessità di confermare il costo …