Ocse: nel 2013 non sono previsti ulteriori peggioramenti del trend in Italia e Francia

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 11/03/2013 - 13:37
Una previsione confortante arriva questa mattina dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse), secondo cui in Italia e in Francia non dovrebbe verificarsi nel 2013 un ulteriore deterioramento della situazione economica. Il superindice o leading indicator (l'indicatore utilizzato per prevedere l'evoluzione dell'attività economica di un Paese) dell'Italia e della Francia è aumentato a gennaio rispettivamente dello 0,11% e 0,05% rispetto a dicembre, suggerendo un trend senza ulteriori declini. Per l'Eurozona, e in particolare per la Germania, ci si aspetta invece l'avvio di una crescita.
COMMENTA LA NOTIZIA