Ocse: Eurozona fuori dalla recessione, restano incertezze sulla ripresa

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 03/09/2013 - 11:22
L'area euro nell'insieme non è più in recessione. Lo scrive l'Ocse nel suo Interim Assessment, in cui rileva come il ritmo della ripresa nelle principali economie avanzate sia migliorato nel secondo trimestre ed è atteso intorno allo stesso livello nella seconda parte dell'anno. Nord America, Giappone e Regno Unito sono già in una fase di espansione mentre l'area dell'Euro nel suo insieme è fuori dalla recessione. Ma nonostante il miglioramento del trend di crescita nei paesi dell'Ocse, sulla ripresa pesano rischi importanti e per questo è necessario continuare a sostenere la domanda, anche attraverso politiche monetarie non convenzionali, al fine di minimizzare i rischi e attuare delle riforme per sostenere la crescita. Negli Stati Uniti, in particolare, sarebbe appropriato che la Federal Reserve riducesse gradualmente il tasso di acquisto di bond, mantenendo la politica di tassi d'interesse bassi per un certo tempo in linea con l'attuale forward guidance.
COMMENTA LA NOTIZIA