1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ocse: economia in accelerazione su entrambe le sponde dell’Atlantico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Crescita del Pil dello 0,4% nel primo trimestre del 2006 e dello 0,3% nel secondo. Sono le stime provvisorie dell’Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo) con riguardo all’Italia, fanalino di coda in Europa e nel mondo. Le stesse previsioni vedono infatti una crescita dello 0,5% in entrambi i trimestri per la Francia e dello 0,6% e 0,4% rispettivamente nei due trimestri per la Germania. Gli Stati Uniti dovrebbero invece crescere dell’1,1% nel primo trimestre dell’anno in corso e dello 0,9% nel secondo. Secondo l’Ocse l’attività economica, dopo il rallentamento di fine 2005 ha ora ripreso il suo cammino su entrambe le sponde dell’Atlantico sebbene alcuni fattori che ne hanno sostenuto la crescita finora “possono non essere più efficaci”. In particolare uno dei fattori di rischio sotto questo aspetto è data dalla sopravvalutazione di alcuni mercati immobiliari. Per l’Eurozona in particolare “è attesa una ripresa nel primo semestre dell’anno anche se la produzione rimarrà ancora sotto il potenziale in maniera significativa”. L’inflazione è comunque giudicata moderata e vicina agli obiettivi della zona Euro e ulteriori strette monetarie della Bce dovranno essere fondate su segnali decisi di ripresa economica e pressioni inflattive.