1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Obbligazioni paesi emergenti: un ciclo completo (Fondionline.it)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si parla molto dei mercati azionari emergenti e ci si dimentica spesso dei progressi fatti sul fronte obbligazionario.
L’investitore che diversifica il proprio portafoglio obbligazionario destinando una quota di risparmio alle obbligazioni emesse da Governi e aziende dei paesi Emergenti, sarà senza ombra di dubbio contento dei cambiamenti intervenuti in questo segmento. Un caso interessante ed esemplificativo è fornito dai paesi latino-americani. Cominciamo dal paese più grande: il Brasile ha percorso molta strada dai giorni in cui la sua crescita era finanziata esclusivamente con il ricorso al debito estero. Le crisi del debito verificatesi negli anni Ottanta e Novanta sembrano appartenere ad un passato lontano. Le riforme finanziarie del paese hanno avuto un effetto decisivo, e le innovazioni finanziarie nel resto del mondo hanno fornito un valido supporto.
La politica fiscale del gigante latinoamericano ha beneficiato di alcuni provvedimenti, ma il sostegno fondamentale alla riduzione del suo debito estero è arrivato dall’ondata di riforme finanziarie. Grazie a queste, il governo brasiliano ha potuto vendere bond denominati in real ed usare il ricavato per rimborsare il debito in valuta estera. Il governo ha ancora alcuni debiti denominati in valute forti, ma il suo saldo pendente è talmente diminuito da essere inferiore alle riserve in valuta estera detenute dalla Banca Centrale. (Segue).

Commenti dei Lettori
News Correlate
MATERIE PRIME

Usa: scorte petrolio tornano a salire a sorpresa, +0,118 mln di barili

In crescita, seppur lieve, le scorte di petrolio statunitensi. Nell’ultima settimana le scorte di greggio si sono attestate a quota 509,213 milioni di barili, in rialzo di 0,118 mln rispetto al dato precedente. Il consensus era invece per un nuovo ca…

BRUXELLES

Russia: UE proroga di sei mesi sanzioni economiche

L’Unione europea ha deciso di prorogare di sei mesi le sanzioni economiche riguardanti settori specifici dell’economia russa fino al 31 gennaio 2018. La decisione arriva dopo l’aggiornamento del presidente francese, Emmanuel Macron, e della cancellie…

BANCHE

Abn Amro, governo olandese vende quota del 7% e scende al 63%

Il governo olandese ha annunciato oggi la vendita del 7% di Abn Amro, la banca nazionalizzata durante la crisi finanziaria. Una privatizzazione parziale che riduce la partecipazione statale al 63%. Il prezzo di vendita di ciascun titolo è stato fissa…