Obbligazionario, per Stefan Isaacs permangono buoni motivi per investire nel 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“I favolosi rendimenti realizzati nel 2009 dagli investimenti a reddito fisso non si ripeteranno quest’anno. I corporate bond dovrebbero però continuare ad essere una buona fonte di guadagno rispetto agli asset a rischio zero. Per questo credo che gli investitori non debbano metterli da parte.” Questa l’opinione di Stefan Isaacs, gestore del fondo M&G European Corporate Bond. In una nota raccolta da Finanza.com il gestore sottolinea di aspettarsi nel 2010 una politica monetaria accomodante e misure di stimolo fiscale, “nonostante gli spread dei corporate bond siano tornati ai livelli precedenti al crollo di Lehman Brothers”.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Ibm: cda alza del 7% il dividendo trimestrale

Il consiglio di amministrazione di Ibm ha annunciato oggi un dividendo trimestrale di 1,50 dollari ad azione. Si tratta di un aumento di 10 centesimi di dollaro (+7%) rispetto al precedente dividendo triemstrale di 1,40 dollari. Il dividendo verrà pa…

USA

Caterpillar alza guidance 2017, conti trimestrali oltre le attese

Caterpillar ha alzato le proprie stime per l’intero 2017 in scia soprattutto al miglioramento delle prospettive in Cina. In particolare le stime dei ricavi sono salite nel range 38-41 miliardi di dollari (in precedenza erano tra 36 e 39 mld)
Il gru…