O'Neill (Merrill Lynch): per la Cina sarà un soft landing, atteso +8,6% del pil nel 2012

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 17/01/2012 - 13:25
Niente hard landing per l'economia cinese. "Riteniamo probabile un'espansione dell'economia cinese dell'8,6% quest'anno e con la riduzione dell'inflazione la politica di Pechino si concentrerà nuovamente sulla crescita", ha dichiarato Bill O'Neill, chief investment officer di Merrill Lynch Wealth Management EMEA, nel corso della conferenza "The Year Ahead 2012" tenuta a Milano dalla banca d'affari Usa per presentare la propria prospettiva degli investimenti per quest'anno. "Cambio di approccio che però potrebbe rivelarsi insufficiente a scongiurare un sensibile rallentamento delle spese per investimenti - ha aggiunto O'Neill - in particolare dovuta al rischio di un indebolimento dell'attività relativa ai beni immobiliari residenziali.
Relativamente agli altri principali Paesi emergenti, il Cio di Merrill Lynch Wealth Management EMEA ritiene che la crescita si manterrà sostenuta con in particolare India e Russia che dovrebbero confermare la brillante crescita del 2011, che nell'anno complessivamente dovrebbe essersi attestata rispettivamente al 7,5% e al 4%.
COMMENTA LA NOTIZIA