1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Nuovo massimo storico per il Nasdaq

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno più per gli indici a Wall Street in attesa della pubblicazione delle minute dell’ultima riunione della Federal Reserve.

In agenda macro le indicazioni relative il sentiment dei direttori degli acquisti del terziario (PMI a 52,8, ISM a 55,2 punti) e la stima elaborata dalla società ADP sul saldo delle buste paga del settore privato nel mese di marzo (+263 mila).

Al momento il Dow Jones segna un +0,81%, lo S&P500 sale dello 0,68% e il Nasdaq, che poco fa ha aggiornato il massimo storico a 5.936,39 punti, avanza dello 0,57%.

Incremento di un quarto di punto percentuale per il future con consegna maggio sul WTI (West Texas Intermediate) a 51,14 dollari il barile.

Salito fino a 51,88 dollari, il derivato sta ritracciando a seguito della pubblicazione dell’aggiornamento settimanale sull’andamento delle scorte statunitensi. Nell’ultima settimana gli stock sono saliti di 1,6 milioni di barili, decisamente al di sopra dei +200 mila barili stimati dagli analisti.

A livello di singole performance, -2,15% di Walgreens Boots Alliance dopo la presentazione dei conti del secondo trimestre fiscale.

La società di Deerfield, in Illinois, ha annunciato di aver chiuso i tre mesi al 28 febbraio con un risultato per azione in versione “adjusted” di 1,36 dollari, 1 centesimo in meno rispetto alle stime. Peggio del previsto anche il fatturato, sceso del 2,4% a 29,45 miliardi (consenso 30,26 miliardi).

Tra i finanziari, +1,21% di Citigroup e +1,23% di Wells Fargo dopo che Keefe Bruyette & Woods ha alzato la valutazione su entrambi gli istituti da “market perform” ad “outperform”.