1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Nuovo allungo di Aem che testa i massimi dal febbraio 2002

QUOTAZIONI A2a
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non si ferma la corsa sul listino milanese del titolo Aem che in questa prima parte di seduta ha toccato i nuovi massmi dal febbraio 2002. Attualmente il titolo della multiutility milanese viaggia in rialzo dello 0,92% a 2,0375 euro dopo aver toccato un massimo intraday a 2,0475 euro. Da inizio anno Aem ha visto il proprio valore salire del 25% circa. Sul mercato si è tornato a parlare della possibile creazione di un polo lombardo dell’energia. Per l’inizio della prossima settimana ci dovrebbe essere un incontro tra il sindaco di Milano Letizia Moratti e il primo cittadino di Brescia, Paolo Corsini. Lei nelle vesti di primo azionista di Aem (43%), lui in quelle di socio di controllo (69%) di Asm Brescia. La capitalizzazione complessiva dei due gruppi raggiunge i 6 miliardi di euro e coinvolge anche altre realtà quali Acsm Como, controllata al 20% da Aem, e la bergamasca Bas che fa capo interamente a Brescia. Si andrebbe quindi verso una sorta di Rwe lombarda, sulla scorta dell’esempio della società renana che raggruppa sotto il suo tetto molte utility tedesche. Poco mosso invece il titolo Asm Brescia (+0,29% a 3,16 euro), anch’esso protagonista di un balzo nell’ordine del 23% da inizio anno.