1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Nuovi massimi per le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiudono in prossimità dei massimi degli ultimi sei anni i listini europei, trascinati al rialzo dall’avvio positivo dei mercati Usa. A favorire gli acquisti hanno contributi i dati economici relativi alla produttiva negli Usa, che nell’ultimo trimestre del 2006 è cresciuta a un ritmo molto superiore alle attese.
A Francoforte l’indice Dax 30 ha chiuso in progresso dello 0,55% grazie al balzo di Infineon (+10,7%) che ha firmato un nuovo contratto con Nokia. Il secondo produttore di chip europeo si è aggiudicato la fornitura di una piattaforma single-chip per i cellulari di fascia economica che verranno lanciati nella prossima stagione autunnale. Bene anche Tui (+5,7%) e Hypo Real Estate (+1,3%).
In frenata Bmw (-2,1%) dopo che Allianz ha ceduto sul mercato circa 16,1 milioni di titoli ordinari del gruppo bavarese per un controvalore complessivo di 750 milioni di euro. Perdite più contenute per Daimler Chrysler (-0,4%).
L’indice francese Cac40 chiude gli scambi in progresso dello 0,5% grazie ai rialzi di Alstom (+3,75%), Edf (+3%) e StMicroelectronics (+2,35%) premiata dai giudizi positivi di numerose banche d’affari. In fondo al listino invece Vivendi (-0,7%) e Sanofi (-0,6%).
A Londra brillano i titoli legati alle materie prime come Bhp Billiton (+5,6%) che ha avviato un nuovo piano di buy back e ha reso noto conti trimestrali superiori alle attese. Bene anche British Airways (+4,3%) che ha beneficiato del giudizio positivo di Merrill Lynch. Fanalino di coda il gruppo attivo nella ristorazione Compass (-1,9%) e British Energy (-2,6%). L’indice Ftse 100 termina il rialzo dello 0,4%.