1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Nuova Zelanda: tassi fermi, ma stretta si avvicina complice rischio inflazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Reserve Bank of New Zealand come da attese ha confermato al 2,5 per cento il livello dei tassi di interesse intensificando però la sua retorica circa la necessità di contrastare l’inflazione segnalando che inizierà ad aumentare i tassi di interesse nella prima metà del prossimo anno.
Il governatore dell’istituto centrale, Graeme Wheeler, ha confermato che la crescita economica della Nuova Zelanda è stimata superiore al 3% nell’anno chiuso a fine settembre “e l’espansione dell’economia ha notevole impulso”. Relativamente all’inflazione, Wheeler ha rimarcato che le pressioni al rialzo sui prezzi delle case sussistono a Auckland e in altre regioni a causa della carenza di alloggi e della forte domanda stimolata dai tassi di interesse bassi.