1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Nuova primavera per i corporate bond: lontani i volumi pre-crisi, ma interesse crescente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Corporate bond, mon amour. E’ una specie di un momento magico, con una domanda effervescente sia da parte dei risparmiatori, frustrati dai rendimenti dei titoli di Stato molto compressi sia da parte degli istituzionali, alla ricerca di un modo di diversificare gli investimenti sul reddito fisso per questa tipologia di investimento. Persino sul versante dei fondi comuni è emersa una maggiore vivacità rispetto al passato proprio su quei prodotti obbligazionari specializzati sui corporate bond. L’emissione di obbligazioni societarie sta così conoscendo una nuova primavera. Magari siamo ancora lontani dai volumi pre-crisi: nel 2006, ad esempio, sul mercato italiano erano stati emessi titoli di debito per 134 miliardi, cifra che era scesa a 91 nel 2007 e che aveva segnato un ulteriore calo, di un quarto, nel 2008. Non a caso alla fine della scorsa settimana, l’ad di Eni Paolo Scaroni ha sottolineato con forza che il mercato italiano è generoso e non è certo la liquidità che manca.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CORPORATE GOVERNANCE

CAD IT: AD Dal Cortivo nominato presidente

In sostituzione del presidente e Amministratore delegato scomparso Giampietro Magnani, il Cda di CAD IT ha conferito all’Ad Paolo Dal Cortivo l’ulteriore carica di presidente della società. Inoltre, Cecilia Rossignoli …

CORPORATE GOVERNANCE

CAD IT: AD Dal Cortivo nominato presidente

In sostituzione del presidente e Amministratore delegato scomparso Giampietro Magnani, il Cda di CAD IT ha conferito all’Ad Paolo Dal Cortivo l’ulteriore carica di presidente della società. Inoltre, Cecilia Rossignoli …