1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Nuova iniezione di liquidità da banca centrale giapponese e australiana

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le banche centrali del Giappone e dell’Australia nella nottata hanno iniettato nuova liquidità nel sistema anche se in misura inferiore rispetto a quanto fatto venerdì scorso. L’intervento della Bank of Japan è stato pari a 600 miliardi di yen, con il tasso di interesse a breve termine che è salito allo 0,54% rispetto allo 0,5% fissato come obiettivo alla banca centrale. Sempre nella nottata la Reserve Bank of Australia è intervenuta sul mercato acquistando titoli per 1,52 miliardi di dollari australiani. Venerdì scorso la BOJ aveva iniettato liquidità per mille miliardi di yen, mentre l’intervento della banca centrale australiana era ammontato a complessivi 4,95 mld di dollari australiani.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Italia: fiducia consumatori e imprese in calo a maggio

L’Istat ha comunicato che l’indice del clima di fiducia dei consumatori e l’indice composito del clima di fiducia delle imprese sono calati nel mese di maggio, passando rispettivamente da 107,4 a 105,4 e da 106,8 a 106,2.

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’ottava si chiude con gli indicatori di fiducia di imprese e consumatori in Italia, oltre che con i dati statunitensi su ordini di beni durevoli, crescita economica e sentiment dei consumatori. Nel dettaglio l’agenda macro:
10:00 medio ITA Fiducia…

MACRO

Regno Unito: Pil 1Q rivisto leggermente al ribasso, sotto le attese

La crescita dell’economia britannica nel primo trimestre 2017 è stata vista lievemente al ribasso nella seconda lettura pubblicata oggi.

La crescita del Pil Uk è stata rivista allo 0,2% su base trimestrale rispetto allo 0,3% della prima lettura. …

MACROECONOMIA

Italia: fatturato in leggero rialzo a marzo, ordinativi in calo

A marzo, nell’industria italiana, si rileva un incremento del fatturato dello 0,5% rispetto al mese precedente, che consolida il più ampio aumento di febbraio. Nel complesso del primo trimestre la crescita, rispetto ai tre mesi precedenti, è dello 0,…