Nuova discesa del petrolio, toccati i 118 dollari

Inviato da Redazione il Mar, 05/08/2008 - 11:01

Mattinata ancora di cali per il prezzo del petrolio, sceso ieri sera sotto i 120 dollari per la prima volta da tre mesi. Su piattaforma elettronica i future sul light crude sono scesi in picchiata in mattinata fino a toccare i 118 dollari a barile, per poi risalire all'attuale quotazione di 119,42 dollari. Nella giornata di ieri il greggio aveva già lasciato sul terreno più di 5 dollari per barile. Dal record di 147,27 dollari dell'11 luglio scorso l'oro nero ha messo a segno un ritracciamento di quasi 20 punti percentuali.

Il movimento ha avuto avvio come reazione del mercato alla notizia della minore pericolosità dell'uragano tropicale Edouard che minacciava gli impianti produttivi texani.

Il mercato sconta anche l'apertura del candidato democratico alla presidenza Usa, Barrack Obama, verso l'utilizzo delle riserve strategiche per ridurre i prezzi.

COMMENTA LA NOTIZIA