1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

I numeri di Acciona e Lafarge spingono al ribasso il settore delle costruzioni europeo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Comparto delle costruzioni in calo in Europa, influenzato dai numeri negativi della spagnola Acciona e della francese Lafarge. Lo stoxx di settore ha registrato una contrazione di quasi due punti percentuali (-1,95%) a 248,4 punti. Acciona a Madrid ha lasciato sul campo il 3,82% dopo aver annunciato un calo degli utili del 94% nel primo semestre a 78,2 milioni di euro. +39% invece per l’Ebitda a 528 mln euro e ricavi che passano da 2,93 a 3,02 miliardi di euro.

-3,89% invece per Lafarge, penalizzata più che dai numeri, dalla revisione al ribasso delle stime. Dopo la diffusione dei risultati è arrivata anche la bocciatura degli analisti di S&P Equity Research a “sell”. Il gruppo francese produttore di materiali da costruzione nel secondo trimestre ha visto scendere i profitti del 15% a 329 milioni; +1,7% per le vendite a 4,44 miliardi.

Restando in Francia, -1,79% per Ciments Francais. La società del gruppo Italcementi nei primi sei mesi ha registrato un utile netto di 166,9 milioni, mettendo a segno un confortante +0,6% annuo, e ricavi in calo dell’1,9% a 2.132,8 mln.

-35,8% invece per l’utile semestrale di Italcementi, passato da 127,3 a 81 milioni, e -5,1% per i ricavi a 2,45 miliardi. Il titolo a Piazza Affari ha lasciato sul campo il 3,01%, registrando una delle peggiori performance del Ftse Mib. Appesantita dall’intonazione generale anche Buzzi Unicem (-0,71%) mentre è riuscita a contenere le perdite Impregilo (-0,12%).