Nucleare: stop dalla Camera al ddl, il testo non va bene

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 10/06/2009 - 08:20
Il disegno di legge sullo Sviluppo, che riguarda la questione del nucleare in Italia, è stato fermato ieri dalla Camera dei Deputati dopo che era statao approvato lo scorso 20 maggio dal Senato. A non convincere sono alcuni punti del testo, in particolare alcune modifiche che peserebbero sui cittadini, come quella relativa allo smaltimento del vecchio nucleare. Mentre altri emendamenti non avrebbero la copertura di bilancio e andrebbero contro la Costituzione. Infine, altri ancora si scontrerebbero con la linea politica del governo.
COMMENTA LA NOTIZIA