1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Nozze Alitalia-Etihad più vicine: in arrivo la lettera con l’offerta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il matrimonio tra Alitalia e Etihad Airways appare ora più vicino. La situazione si è ufficialmente bloccata ieri quando è arrivata la dichiarazione congiunta delle due compagnie aeree: Etihad Airways ha confermato che invierà una lettera che “preciserà le condizioni e i criteri per il proposto investimento nel capitale da parte della compagnia che, negli ultimi mesi, ha negoziato con Alitalia e i suoi stakeholder”. 

 
Immediato il sostegno del Governo italiano che “riconosce l’importanza strategica di questa operazione e guarda favorevolmente alla collaborazione fra Etihad Airways e Alitalia”. Il ministro dei trasporti Maurizio Lupi ha postato su Twitter: “Oggi è un giorno importante per Alitalia, decisivo per la nostra compagnia di bandiera e per l’intero trasporto aereo italiano”.

Secondo quanto riportato dalla stampa italiana l’investimento del vettore di Abu Dhabi dovrebbe aggirarsi intorno ai 600 milioni di euro, con un importante piano industriale per rilanciare gli aeroporti di Malpensa a Milano e quello di Fiumicino a Roma. Nel dettaglio la compagnia araba metterebbe sul piatto 500 milioni di euro immediatamente e altri 60 milioni al 2015, con una partecipazione tra il 45% e il 49% del capitale di una newco. Sempre secondo rumors vicini alle trattative gli esuberi sarebbero circa 2.200.

La tanto attesa offerta, che potrebbe arrivare già oggi o al più tardi domani, verrà esaminata dal consiglio di amministrazione di Alitalia previsto per venerdì prossimo.  

“Dopo l’approvazione, con la conferma dell’accettazione delle condizioni da parte del Consiglio di Amministrazione di Alitalia e dei suoi stakeholder, le compagnie aeree procederanno alla preparazione della documentazione finale per completare l’operazione proposta, in linea con le regole dell’Unione Europea e gli altri requisiti normativi”, si legge in una nota congiunta. 
“Una partecipazione azionaria in Alitalia sarà utile non solo alle due compagnie, ma ciò che più conta è che questa partecipazione darà più scelta e maggiori opportunità di viaggio a chi si muove per affari o per turismo da e per l’Italia”, ha commentato James Hogan, numero uno di Etihad Airways. Gabriele Del Torchio, amministratore Delegato di Alitalia, ha invece dichiarato: “E’ un’eccellente prospettiva per Alitalia. Questo investimento assicurerà una stabilità finanziaria ed è la conferma del ruolo chiave di Alitalia quale asset infrastrutturale strategico per lo sviluppo del settore dei viaggi e del turismo nel nostro Paese”.
Commenti dei Lettori
News Correlate
Articolo IV sull'Eurozona

Fmi, monito all’Italia: “Introduca salario minimo”

L’Italia deve introdurre un salario minimo nelle regioni, potenzialmente differenziato. A scriverlo il Fondo monetario Internazionale del rapporto Articolo IV sull’Eurozona in cui fornisce una serie di raccomandazioni al nostro …

Osservatorio sul precariato dell'Inps

Inps: crescono assunzioni nei primi cinque mesi, +9,8%

Crescono le assunzioni nel periodo gennaio-maggio 2018 secondo i dati contenuti nell’Osservatorio sul precariato dell’Inps, riferiti ai soli datori di lavoro privati. Il dato segna un +9,8% rispetto ad un …